L'immagine di un orologio da cui emette una luce abbagliante, che mette in mostra straordinari elementi vitali della rete centrale.

Svelare il futuro – Core Web Vitals nel 2024

Speculazione & Fatti

Di: Simone | Categoria: Velocità di pagina
Data di pubblicazione: 10 gennaio 2024

Mentre entriamo nel 2024, esploriamo cosa si trova all'orizzonte per i Core Web Vitals e come questi parametri influenzeranno lo sviluppo web.

Comprensione Segnali Web fondamentali

Segnali Web fondamentali, introdotti da Google, sono un insieme di metriche incentrate sull'utente volte a misurare e quantificare l'esperienza utente complessiva di un sito web. Questi parametri vitali si concentrano su aspetti quali prestazioni di caricamento, interattività e stabilità visiva, incapsulando gli elementi essenziali che contribuiscono a un'esperienza utente fluida e piacevole.

Evoluzione Di Metriche

Nel 2024, possiamo aspettarci un’evoluzione nelle metriche Core Web Vitals. Man mano che la tecnologia avanza e le aspettative degli utenti continuano a crescere, sarà necessario perfezionare ed espandere le metriche esistenti per fornire una visione più completa delle prestazioni web. Potrebbero essere introdotte nuove metriche, affrontando le sfumature che influiscono sull’esperienza dell’utente e spingendo gli sviluppatori a ottimizzare ulteriormente i loro siti web.

Google Metrica

Oltre il più grande Contentful Paint (LCP)

LCP, che misura il tempo necessario affinché l'elemento di contenuto più grande diventi visibile, potrebbe notare miglioramenti. Poiché gli utenti richiedono tempi di caricamento più rapidi, gli sviluppatori potrebbero dover concentrarsi sull’ottimizzazione non solo dei contenuti più grandi ma anche di altri elementi critici, aprendo la strada a una metrica estesa.

Metriche interattive

I Core Web Vitals includono metriche come First Input Delay (FID) che misurano il tempo impiegato da un sito Web per rispondere alle interazioni dell'utente. Nel 2024, possiamo confermare un approccio più sfumato alle metriche interattive chiamato INP (Interazione con la vernice successiva), che considera la diversità dei dispositivi degli utenti e dei modelli di interazione. Il settore vedrà l’introduzione di nuove metriche che catturano meglio le complessità del coinvolgimento degli utenti.

Metriche di stabilità visiva

Cumulative Layout Shift (CLS) misura la stabilità visiva di una pagina web. Gli sviluppatori potrebbero assistere a un'evoluzione in CLS o all'introduzione di metriche supplementari che forniscono una comprensione più sfumata della stabilità visiva. Ciò potrebbe comportare la contabilizzazione delle modifiche dinamiche del contenuto e delle interazioni dell'utente che influiscono sulla stabilità complessiva del layout.

Le cose sono In continua evoluzione

Controlla spesso i tuoi parametri

I punteggi cambiano nel tempo

Integrazione con Esperienza utente

I Core Web Vitals sono sempre stati strettamente legati all’esperienza dell’utente, ma nel 2024 possiamo aspettarci un’integrazione ancora più perfetta. Man mano che aumentano le aspettative degli utenti per esperienze web più veloci, fluide e interattive, le metriche diventeranno centrali nel processo di progettazione e sviluppo.

Ottimizzazione delle prestazioni incentrata sull'utente – Gli sviluppatori si sposteranno sempre più verso un approccio più incentrato sull’utente all’ottimizzazione delle prestazioni. Invece di concentrarsi semplicemente sul raggiungimento di soglie metriche specifiche, ci sarà una maggiore enfasi sulla comprensione di come queste metriche si allineano con le reali esperienze degli utenti. Questo cambiamento porterà probabilmente a ottimizzazioni più personalizzate e consapevoli del contesto.

Coerenza multipiattaforma – Dato che gli utenti accedono ai siti Web attraverso una moltitudine di dispositivi e piattaforme, mantenere un’esperienza utente coerente è fondamentale. I Core Web Vitals del 2024 daranno probabilmente maggiore importanza alla coerenza multipiattaforma, incoraggiando gli sviluppatori a ottimizzare le prestazioni su vari dispositivi e browser.

Analizzando Apprendimento automatico e analisi predittiva

Gestione proattiva delle prestazioni – Gli algoritmi di apprendimento automatico potrebbero essere utilizzati per prevedere potenziali colli di bottiglia nelle prestazioni sulla base di dati storici e modelli di utilizzo. Questo approccio proattivo alla gestione delle prestazioni consente agli sviluppatori di affrontare i problemi prima che si svolgano negativamente influiscono sull'esperienza dell'utente, in linea con la natura preventiva dei Core Web Vitals.

Strategie di ottimizzazione dinamica – L’analisi predittiva può informare le strategie di ottimizzazione dinamica. Comprendendo come il comportamento degli utenti si evolve nel tempo, gli sviluppatori possono adattare dinamicamente le ottimizzazioni delle prestazioni per allinearle alle mutevoli aspettative degli utenti. Questa adattabilità garantisce che i siti web rimangano reattivi ed efficienti di fronte all’evoluzione dei modelli di utilizzo.

Sostenibilità del Web e Metriche verdi

Man mano che cresce la consapevolezza ambientale, è probabile che gli sviluppatori web si concentrino maggiormente sulla creazione di siti Web sostenibili ed efficienti dal punto di vista energetico. I Core Web Vitals possono incorporare parametri “verdi” che misurano l'impatto ambientale delle prestazioni di un sito web.

Metriche dell’impronta di carbonio – Nel 2024, potremmo assistere all'introduzione di parametri che quantificano l'impronta di carbonio associata alle prestazioni di un sito web. Ciò potrebbe portare a una nuova dimensione di ottimizzazione, con gli sviluppatori che mirano non solo a tempi di caricamento più rapidi ma anche a un consumo energetico ridotto.

Pratiche di progettazione sostenibile – Core Web Vitals può sostenere pratiche di progettazione sostenibili, incoraggiando gli sviluppatori a ridurre al minimo gli elementi ad alta intensità di risorse e a dare priorità alle tecnologie ad alta efficienza energetica. Questo spostamento verso la sostenibilità è in linea con la tendenza più ampia del settore di promuovere pratiche di sviluppo web ecocompatibili.

Mio Conclusioni

Mentre guardiamo al futuro dei Core Web Vitals nel 2024, è evidente che questi parametri continueranno a svolgere un ruolo fondamentale nel plasmare il panorama dello sviluppo web.

L’evoluzione delle metriche, l’integrazione con l’esperienza utente, l’infusione dell’apprendimento automatico e l’attenzione alla sostenibilità sottolineano collettivamente la natura dinamica dell’ottimizzazione delle prestazioni web. Abbracciare queste tendenze non solo garantirà la conformità con gli algoritmi dei motori di ricerca ma, cosa ancora più importante, contribuirà a creare un Internet più veloce, più facile da usare e rispettoso dell’ambiente per tutti. Gli sviluppatori che rimangono in sintonia con queste tendenze emergenti saranno ben posizionati per affrontare le sfide e le opportunità in continua evoluzione nel campo della Segnali Web fondamentali.

Autore del blog tecnico

Altro recente Blog di velocità di pagina

Recensione NitroPack. Massimizza le prestazioni del sito web?

NitroPack è un servizio completo di ottimizzazione dei siti Web progettato per migliorare la velocità e le prestazioni del sito Web. Offre una suite di funzionalità tra cui la minimizzazione dei file, l'ottimizzazione delle immagini, il caricamento lento, l'integrazione della rete di distribuzione dei contenuti (CDN) e meccanismi di memorizzazione nella cache, tutti volti a ridurre i tempi di caricamento e migliorare l'esperienza dell'utente.

Perché l'esperienza utente supera i punteggi PageSpeed

Anche se l’importanza di un sito web veloce non può essere sopravvalutata, è essenziale riconoscere che l’esperienza dell’utente occupa una posizione unica e probabilmente più significativa agli occhi dei motori di ricerca, in particolare di Google.

Bilanciare prestazioni ed esperienza utente

Nel frenetico mondo del business online e della presenza digitale, i proprietari di siti web spesso si ritrovano intrappolati nella continua ricerca di punteggi di pagespeed più elevati per far sì che il loro sito web diventi "verde".

Altro Categorie

Web design & SEO